Corrado Riccarand

Corrado Riccarand

Bresciano di nascita (1938) e di temperamento, Corrado Riccarand si avvicina alle tecniche fotografiche negli anni sessanta frequentando le serate alla civica Specola Cidnea. Nasce da lì una passione per obiettivi, pellicole, acidi e carte sensibili che Riccarand non cessera’ di coltivare fino ai giorni nostri, segnalandosi in diversi concorsi e presentando le sue opere in numerose esposizioni collettive e personali. I soggetti dei suoi scatti sono principalmente quelli che gli sono offerti dalla citta’ e dalla provincia in cui vive. Questa mostra e’ stata esposta nel Salone Vanvitelliano del Comune di Brescia nel 2008.

L’uomo e il suo lavoro

Riccarand fotografa la quotidianita’ del lavoro, paradigma sempiterno di una lunga continuita’ storica. Un culto del lavoro che, come testimoniano le belle immagini catturate nel corso dell’ultimo quarto di secolo, non ammette repliche ancora oggi. Il felice ed ispirato obiettivo dell’autore esplora la laboriosita’ e l’operosita’ dei bresciani, agganciandosi con naturalezza agli scenari della fatica e della poverta’ che il territorio della citta’ e della provincia conosce da sempre. Fotografie, quindi, che testimoniano un modo di essere e di vivere, di lavorare in campagna o in officina, al telaio o in ufficio, di sentirsi contemporanei senza rinunciare alla saggezza della tradizione, alla propria cultura, riassorbendo gli urti dei rapidi cambiamenti nella continuita’ di una vera e propria etica del lavoro.

Le nostre pubblicazioni sul tema:

Corrado Riccarand – L’uomo e il suo lavoro